La piadina romagnola è una preparazione semplice e duttile, si può piegare in due e farcirla con affettati e formaggi, oppure con la nutella, si può friggere, usare al posto del pane come accompagno, un classico sono i fagioli in umido con la piada, si può utilizzare per stuzzichini in un aperitivo.

Da riminese sono cresciuto con la piadina larga e sottile, inizialmente preparate con strutto poi sostituito dall’olio, con quel pizzico di bicarbonato che la ingialliva un po’ e cotta esclusivamente sulla stufa ma bastava allontanarsi un po’ più a nord della Romagna per imbattersi in piadine più piccole e spesse, adatte ad essere farcite, non piegandole in due, ma bensì tagliandole a metà come fossero tigelle. Contenevano un pizzico di lievito che ne aumentava lo spessore. Entrambe le ricette della tradizione.
Oggi, grazie soprattutto alla grande distribuzione (supermercati, iper o altri store) le due filosofie si sono un po’ mischiate dando vita a piadine ibride (come questa piadina allo strutto) ma che non alterano comunque il prodotto tradizionale. Sta a noi romagnoli contribuire a mantenere vive le tradizione delle nostre famiglie.



Piadina romagnola – Ingredienti

Impasto

Farina debole 00 – 500gr
Strutto di maiale – 50gr
Acqua – 250gr
Bicarbonato – 2gr
Sale – 10gr

Come preparare la Piadina romagnola

Step1 – Innanzitutto mettere la teglia o “teggia” (ottima la teglia in terracotta di Montetiffi) a scaldare sul fuoco, preferibilmente a doppia corona, utilizzando uno spargifiamma in modo che il calore si distribuisca il più uniformemente possibile.

Step2 – Miscelare la farina con il bicarbonato. Intiepidire l’acqua e scioglierci il sale. Formare la fontana sopra una spianatoia e al centro mettere lo strutto e l’acqua un po’ alla volta. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Step3 – Far riposare l’impasto per 30minuti avvolto nella pellicola.

Step4 – Formare palline da almeno 120gr, pirlarle e lasciare riposare 5minuti.

Step5 – Stendere ciascuna piadina al diametro della teglia.

Step6 – Cuocere ciascuna piadina sulla teglia ben calda, prima da un lato e poi dall’altro fino a raggiungere la tipica colorazione giallastra con bollicine marroni.

Step7 – Farcire a piacere.



Review

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *